Cosa sono le keyword di backend su Amazon e a cosa servono?

Palabras clave de backend Amazon

Agosto 31, 2022

Su Amazon le parole chiave giocano un ruolo fondamentale: per i venditori, infatti, riuscire a posizionare i propri prodotti sulle keyword più popolari è il primo passo per farsi trovare dagli utenti interessati e migliorare di conseguenza le proprie performance.

Come accennato negli articoli precedenti, l’ecosistema di Amazon distingue due differenti tipi di keyword:

  • Keyword di frontend: visibili all’interno del titolo, della descrizione e dei bullet point. Inserire le parole chiave più rilevanti per i propri prodotti – quelle che tendenzialmente gli utenti digitano nella barra di ricerca – è fondamentale per apparire tra i primi risultati; 
  • Keyword di backend: ulteriori parole chiave rilevanti per la categoria e per il prodotto stesso, ma in questo caso non visibili agli utenti, anch’esse fondamentali per l’indicizzazione del prodotto. Di seguito, un esempio di una lista di keyword di backend per una matita eyeliner:

 

Backend keyword Amazon

 

Il limite di caratteri per inserire keyword di backend è fissato a circa 250 caratteri: è consigliabile inserire quante più parole chiave rilevanti per il prodotto e per la categoria perché maggiore è il numero di parole rilevanti presenti, maggiori sono le probabilità che, in seguito alla ricerca di un utente, il prodotto venga mostrato all’interno della SERP.

 

Dove si inseriscono le keyword di backend?

Il percorso da seguire per il venditore si distingue a seconda della piattaforma:

 

Vendor Central: articoli -> catalogo -> scheda dettagli prodotto -> chiavi di ricerca

Seller Central: inventario -> gestisci il tuo inventario -> modifica -> dettagli prodotto -> chiavi di ricerca

 

Come per tutti i contenuti testuali relativi ai prodotti venduti su Amazon, anche le parole chiave di backend devono seguire precise linee guida. È infatti proibito inserire al loro interno:

  • ASIN;
  • Indicazioni generiche (es. offerta speciale);
  • Nomi di brand;
  • Linguaggio offensivo;
  • Parole legate ai riferimenti temporali (es. oggi, nuovo).

 

È invece consigliato non utilizzare ripetizioni, punteggiatura, preposizioni e forme plurali (se il singolare è già presente come keyword di frontend).

In generale, bisogna concentrarsi sulla rilevanza: è fondamentale scegliere attentamente le keywords più pertinenti, rispetto ad inserirne di superflue solo per “fare numero”.

 

Witailer Tips

Diversamente dalle keyword di frontend, nelle quali è sconsigliato inserire parole con errori di ortografia, le keyword di backend sono invisibili all’utente finale. Per questo motivo, se si rileva una keyword con un elevato volume di ricerca sebbene grammaticalmente scorretta, è comunque consigliabile inserirla in backend in modo da rilevare qualunque tipo di ricerca con lo stesso intento di acquisto.

 

Come individuare le giuste keyword di backend?

Al giorno d’oggi esistono sul web una serie di servizi che permettono di ricercare parole chiave, al fine di individuare quelle più rilevanti per ogni tipo di prodotto. Witailer ha sviluppato diversi tool proprietari in grado di effettuare analisi specifiche per il mondo Amazon. Tra questi, STAT aiuta i brand a intercettare i trend sulla piattaforma tramite l’analisi continua delle ricerche dei consumatori, con un’aggregazione dei dati che permette di focalizzarsi solo sui segmenti più interessanti per l’industry di riferimento.

 

Un metodo basato su dati interni ad Amazon è quello di effettuare una ricerca a partire da Brand Analytics, uno strumento messo a disposizione dalla piattaforma che permette ai titolari dei marchi (iscritti ad Amazon Brand Registry) di prendere decisioni strategiche e informate sul proprio portafoglio prodotti e sulle attività pubblicitarie e di marketing: esso fornisce una serie di report sui termini di ricerca, sulla comparazione dei prodotti e sulle abitudini di acquisto, ed è aggiornato entro 72 ore dalla chiusura di uno specifico periodo di tempo.

 

Conclusioni

Le parole chiave di backend svolgono un ruolo fondamentale per il posizionamento dei prodotti di un brand all’interno della piattaforma Amazon. Trovare le keyword giuste, più rilevanti, non è un processo una-tantum, ma è frutto di ricerche approfondite e di test periodici. Una parola chiave può essere performante nel momento in cui viene inserita, e diventare obsoleta dopo un certo periodo di tempo: risulta quindi primario effettuare controlli costanti, al fine di mantenere aggiornato e performante il proprio catalogo.